Pietre di inciampo nel territorio Luinese

Posa di 5 pietre di inciampo nel territorio Luinese

L'ANPI di Luino/Varese in collaborazione con
il Comune di Luino, propone la posa di 5 pietre di inciampo nel territorio Luinese.
Le pietre di inciampo sono un'iniziativa dell'artista tedesco Gunter Demnig per depositare
nel tessuto urbanistico e sociale delle Città Europee, una memoria diffusa dei cittadini
deportati nei campi di stermino nazisti.
L’Assessora ai Servizi Educativi ha Proposto di far "adottare" ad ogni scuola del Luinese
una pietra di inciampo che rappresenta un deportato, secondo l’ordine riportato di
seguito:
➢ BALZARINI BRUNO e VISCHI ORLANDO all'ICS B. Luini, posa in Via XXV Aprile n. 5;
➢ LUPANO VITTORIO al Liceo “Sereni”, posa in V.le Amendola n. 12;
➢ SATRIANI GUGLIELMO all’ISIS "Città di Luino - Carlo Volontè", posa in Via V. Veneto n.
6;
➢ MORO AURELIO al CFP Luino, posa in Via San Pietro n. 16.
La posa della pietra per l’ISIS "Città di Luino - Carlo Volontè" avverrà il 28 aprile p.v., in Via
V. Veneto n. 6.
Due giorni prima, il 26 aprile p.v., dalle ore 10:00 alle ore 11:00, una delegazione di Anpi,
l’Assessora ai Servizi Educativi, Avv. Antonella Sonnessa e il Sindaco di Luino, Dott. Enrico
Bianchi, porteranno presso l’ISIS "Città di Luino - Carlo Volontè” la pietra, oggetto di posa,
per un momento di presentazione della stessa e del relativo progetto.

In allegato la circolare e le biografie dei deportati.

Allegati
pietre di inciampo (1).pdf
CIRCOLARE_228_Posa di 5 pietre di inciampo nel territorio Luinese-signed.pdf